Progetto e obiettivi

Integrare. Promuovere. Sviluppare. L'Umbria va in Cina.

Casa Umbria: Promozione integrata in Cina

L’idea nasce dalla forte volontà di creare una struttura unica, per la promozione dell’internazionalizzazione delle imprese umbre. Il Centro Estero Umbria ha fra i suoi obiettivi prioritari quello di promuovere e sostenere le imprese che intendono operare sui mercati internazionali offrendo prodotti e servizi Made in Umbria.

Da qui nasce il progetto per aumentare la visibilità e la presenza, nel mercato cinese, di quelle imprese umbre operanti nel settore arredo/casa (nel mercato di fascia alta, con design innovativo) che, preferibilmente, abbiano già maturato una significativa esperienza sul mercato cinese. Il progetto Casa Umbria , di durata triennale, supporterà la presenza delle imprese anche con azioni promozionali in Umbria, rivolte a operatori, esperti e media cinesi.
Sono comunque previsti, all’interno di uno showroom condiviso in una location di prestigio di Shanghai, degli spazi messi a disposizione di un numero più ampio di aziende umbre, anche appartenenti a settori merceologici diversi (agroalimentare, abbigliamento, etc.), durante una serie di eventi promozionali che il Centro Estero Umbria supporterà nel corso dell’anno.


La location di Casa Umbria è perfettamente centrata sull’obiettivo da mirare per il successo dell’iniziativa: nello Xuhui District, un quartiere centrale di Shanghai, capitale economica del mondo. Un ex quartiere industriale completamente riqualificato ed oggi sede di importanti centri commerciali ed eleganti destinazioni per lo shopping come il Grand Gateway Center Shanghai e il Pacific Sogo. Il quartiere rappresenta un punto di riferimento consolidato per gli acquisti che ruotano attorno al tema dell’abitare, essendo qui concentrati un gran numero di showroom e centri commerciali dedicati alle finiture di interni, arredamento e design.

Durata del progetto

il progetto avrà durata triennale e supporterà la presenza delle imprese italiane con azioni promozionali rivolte a operatori, esperti e media cinesi.